Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento. Viveva nel degrado: carabinieri e vigili del fuoco soccorrono pensionato

Agrigento. Viveva nel degrado: carabinieri e vigili del fuoco soccorrono pensionato

Colto da un improvviso malore, e con le gambe gonfie per via di alcune patologie, è rimasto bloccato sul pavimento di casa, impossibilitato a chiedere aiuto. Dopo alcuni giorni, il vicinato insospettito dal fatto di non vederlo in giro, ha dato l’allarme al 112. Così un pensionato settantenne di Agrigento, è stata soccorso nella sua abitazione, nei pressi di piazza Ravanusella, nel centro di Agrigento.

Quando i soccorritori sono entrati nel tugurio si sono trovati di fronte ad uno stato di degrado, e di completato abbandono, e l’abitazione ridotta in pessime condizioni igienico sanitarie. L’uomo immerso tra i rifiuti.
I carabinieri della Compagnia di Agrigento hanno accertato, che in quella fatiscente abitazione viveva da solo, e da tantissimo tempo.

Sul posto intervenuti i vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, il personale medico del 118, oltre ai militari dell’Arma della Radiomobile e della Stazione agrigentina.

Sono stati i vigili del fuoco, dopo aver indossato tute, maschere e tutte le protezioni del caso ad entrare nell’immobile. Questo ha permesso di affidare il pensionato al personale medico del 118. Da li a poco è stato deciso il trasferimento in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”, dove i medici valutate le precarie condizioni del paziente, hanno disposto il ricovero.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su