Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, aperta inchiesta su tragico incidente. Gravi traumi per i 4 i feriti

Agrigento, aperta inchiesta su tragico incidente. Gravi traumi per i 4 i feriti

Aperta un’inchiesta per accertare la dinamica dell’accaduto e stabilire le responsabilità sul tragico incidente stradale, che si è verificato sulle “quattro strade”, tra via Luca Crescente e viale Emporium, nei pressi di San Leone, in cui ha perso la vita Juan Carlos Nestoa Acosta (nelle foto sotto), un 74enne, un ex pilota d’aereo in pensione, nato in Argentina, ma da tanti anni residente a Favara. Le indagini sono state affidate agli agenti della squadra Infortunistica stradale della polizia Locale. Al momento non risultano indagati. La salma, e i tre veicoli (due Fiat Cinquecento L e X, e lo scooter Aprilia) sono stati posti sotto sequestro, e affidati ad un custode giudiziario.

Il bilancio del sinistro è di un morto e quattro feriti, trasportati all’ospedale “San Giovanni di Dio”. Il più grave è A.V., un 48enne di Agrigento, che si trovava alla guida della Cinquecento L, (nella foto sopra l’auto ridotta in un groviglio di lamiere foto sopra). E’ stato sottoposto ad un intervento chirurgico per la riduzione della frattura del femore. E dovrebbe subire un secondo intervento. Inoltre gli è stato diagnosticato un trauma cranico.

Tre i feriti, occupanti della Cinquecento X, tutti dello stesso nucleo familiare. Ad avere la peggio un bambino di 10, che ha riportato un trauma cranico, e la frattura di una gamba. Alla guida c’era il padre, M.A.C., 47enne di Agrigento, a cui sono stati applicati dei punti di sutura al capo, e ad un braccio, mentre accanto sedeva la moglie S.T.C., 49enne. I medici le hanno diagnosticato vari traumi sparsi, e la frattura di una costola. Illeso l’altro figlio della coppia, un bimbo di 6 anni.

Sulle cause che hanno portato alla spaventosa collisione bisognerà aspettare la fine delle indagini degli agenti della Municipale.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su