Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Via libera sbarco di migranti a Lampedusa, Salvini andrà a processo

Via libera sbarco di migranti a Lampedusa, Salvini andrà a processo

Con  149 voti favorevoli (141 i contrari) il Senato ha autorizzato il processo all’ex ministro Matteo Salvini per la vicenda della nave della Ong spagnola “Open Arms”, sequestrata il 20 agosto dello scorso anno a Lampedusa, con tanto di sbarco di migranti, per decisione del procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, e procuratore aggiunto Salvatore Vella. Il fascicolo d’inchiesta, a carico di ignoti, era stato aperto per omissione e rifiuto di atti d’ufficio e per sequestro di persona.

Secondo Patronaggio la mancata evacuazione della nave della Ong spagnola, che aveva salvato due gruppi di migranti, avrebbe messo a rischio “la sicurezza dei migranti a bordo, dell’equipaggio e delle stesse forze di polizia impegnate a garantire la sicurezza in mare”.
Il 29 agosto dell’anno scorso, il Gip del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, convalidò il sequestro.

“Vado avanti, a testa alta e con la coscienza pulita – dice il leader della Lega Matteo Salvini, dopo il voto di Palazzo Madama – guarderò tranquillo i miei figli negli occhi perché ho fatto il mio dovere con determinazione e buonsenso”.

La nave venne restituita però alla Ong perchè per il giudice, e nel frattempo spostata a Porto Empedocle, dove rimase però ferma per decisione della Guardia costiera, che aveva disposto il fermo amministrativo per gravi anomalie relative alla sicurezza della navigazione.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su