Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Avevano il divieto di dimora ad Agrigento, un uomo e una donna finiscono nei guai

Avevano il divieto di dimora ad Agrigento, un uomo e una donna finiscono nei guai

Fermato tra le vie Luca Crescente e viale Emporium, dagli agenti della polizia Stradale di Agrigento, si rifiuta di sottoporsi all’esame dell’etilometro. Poi la scoperta che l’uomo alla guida, e la compagna che sedeva accanto, si trovavano in territorio della città dei Templi, nonostante fossero gravati dalla misura del divieto di dimora ad Agrigento.
All’automobilista è costato molto caro il rifiuto di essersi rifiutato di effettuare gli accertamenti volti ad appurare il suo stato di ebbrezza alcolica o meno, mentre si trovava alla guida di una vettura. L’uomo, un rumeno 40enne residente a Canicattì, è stato denunciato con le ipotesi di reato di rifiuto dell’accertamento sulla guida in stato di ebbrezza alcolica, e violazione della misura cautelare di divieto di dimora. Stessa ipotesi di reato per la donna, una trentenne, anche lei rumena, domiciliata a Canicattì.
Tutto quanto mentre gli agenti della Polstrada erano impegnati in un giro di perlustrazione delle strade statali 115 e 640, tra la Valle dei Templi e le località di mare. La vettura (poi sequestrata) con i due a bordo, è stata fermata nelle vicinanze del cavalcavia che conduce a San Leone.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su