Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì, ritardi stipendi ai netturbini: previste due assemblee

Canicattì, ritardi stipendi ai netturbini: previste due assemblee

Sono state indette per sabato 25 e lunedì 27 luglio le già previste assemblee organizzate per il 18 e 20 luglio scorse, rinviate per lo spiraglio che sembrava essersi aperto. A comunicarlo le organizzazioni dei sindacati  di categoria al Raggruppamento di Imprese Sea, ISeda ed Ecoin, titolari del Servizio e, per conoscenza, al Comune di Canicattì.

L’astensione dal lavoro dei lavoratori avverrà nelle ultime due ore di ogni turno e scaturisce dal timore di ritardi nell’erogazione delle spettanze mensili e della quattordicesima. Malgrado l’apertura manifestata dalle Aziende, dichiaratesi disponibili a risolvere la vertenza, oggi le organizzazioni sindacali lamentano un nulla di fatto.

“Ancora una volta, nonostante l’Amministrazione abbia regolarmente provveduto a liquidare le fatture, si paventa il rischio di disservizi nella raccolta dei rifiuti, ancora una volta, per i ritardi delle suddette Imprese nell’erogazione del dovuto ai propri dipendenti la Comunità dovrà subirne le conseguenze. Sollecitiamo le parti a trovare una celere e concreta soluzione al fine di evitare di mettere a rischio il decoro e la salute pubblica”, dice il sindaco Ettore Di Ventura

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su