Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, inchiesta “Strike”: arrestato 42enne per rapina

Canicattì, inchiesta “Strike”: arrestato 42enne per rapina

Il personale della polizia di Stato ha tratto in arresto Giovanni Magro, 42 anni, di Canicattì, domiciliato a Palma di Montechiaro, in esecuzione all’ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Palermo, dovendo espiare la pena di 6 anni, 5 mesi e 10 giorni di reclusione, poiché condannato con sentenza definitiva a 8 anni 8 e 2 mesi di reclusione ed al pagamento della multa di 2.600 euro ( differenza dovuta alle misure cautelari cui era stato sottoposto) per il reato di rapina aggravata, porto illegale di arma e tentata rapina in concorso commessa nel Gennaio 2010 in Canicattì.

Tre episodi di rapina a danno di un agrigentino, di un cinese e di una rumena. Le attività d’indagine degli uomini del Commissariato di Canicattì su un folto gruppo di soggetti, oltre 40 indagati, dediti a rapine, detenzione illegale di armi e droga, nell’ottobre del 2011 diede luogo ad una vasta operazione di polizia denominata “Strike”, la conclusione della quale portò all’arresto di 26 persone, colpite da misure cautelari e fra queste anche l’odierno arrestato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su