Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, scoppia bombola del gas: operaio trasferito a Palermo

Agrigento, scoppia bombola del gas: operaio trasferito a Palermo

E’ stato trasferito in elisoccorso al Centro grandi ustioni del presidio ospedaliero “Civico” di Palermo l’operaio quarantacinquenne di Agrigento, rimasto coinvolto nello scoppio di una bombola di gas, che stava per sostituire, all’interno dell’abitazione di un pensionato ultrasettantenne.

I due sono stati letteralmente travolti dall’onda d’urto. Il 45enne, che ha riportato ustioni su quasi tutto il corpo, dopo l’intervento dei soccorritori, è stato trasportato al pronto ospedale dell’ospedale “San Giovanni di Dio”, dove i medici gli hanno curato e medicato le bruciature. Ricoverato in Rianimazione, nella notte, il  trasferimento nella struttura sanitaria palermitana.

L’anziano proprietario dell’immobile ha riportato anche lui delle bruciature. L’incidente sul lavoro si è verificato al primo piano di una palazzina di via Duomo, a pochi passi dalla Cattedrale di San Gerlando, nel centro storico di Agrigento.

Non è ancora chiaro quale è stata la causa, che ha provocato la deflagrazione. Il personale di Asp, e gli ispettori del Nil, già avvertiti, stanno effettuando i dovuti accertamenti, per verificare il rispetto delle norme, in materia di sicurezza e prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su