Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Coltellata al compagno della madre, arrestato ventenne licatese

Coltellata al compagno della madre, arrestato ventenne licatese

Non accetta la relazione con la propria madre, e nel corso di una lite, lo accoltella alla nuca. Se l’è vista davvero brutta un 27enne licatese. E’ finito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”, con un brutto taglio nella parte posteriore del collo. I medici gli hanno curato e medicato la ferita. E’ stato giudicato guaribile con una prognosi di dieci giorni, salvo complicazioni.
L’aggressore, un ventenne licatese, dopo alcune indagini, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Licata, coordinati dalla Procura della Repubblica di Agrigento, con l’accusa di tentato omicidio. Dopo le formalità di rito è stato rinchiuso nel carcere di contrada “Petrusa”.
Sulla vicenda bocche cucite da parte degli investigatori. Il riserbo è massimo. Tra il 27enne e il 20enne sarebbe nato un alterco, per futili motivi riconducibili alla relazione del primo con la madre trentottenne del più giovane. Ad un certo punto, il ventenne avrebbe tirato fuori un’arma da taglio. E avrebbe colpito l’altro con un fendente.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su