Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento, prostituta rapinata: disposto incidente probatorio

Agrigento, prostituta rapinata: disposto incidente probatorio

Dopo aver consumato un rapporto sessuale con una prostituta, ha estratto un coltello, e sotto la minaccia dell’arma da taglio, le ha sottratto una somma in denaro, riprendendosi anche i soldi consegnati anticipatamente per la prestazione.

Il Gip del Tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha accolto la richiesta del pubblico ministero Alessandra Russo, ed ha disposto l’incidente probatorio per sentire la vittima, una giovane prostituta sudamericana, che sarebbe stata rapinata da un ingegnere agrigentino.

L’udienza è stata fissata per il 10 luglio. La vicenda risale al 20 luglio dell’anno scorso, quando i carabinieri della Compagnia di Agrigento, arrestarono un 41enne M.P., con l’accusa di avere minacciato la donna con un coltello, e di essere fuggito via dopo avere afferrato una borsa contenente circa 1.000 euro, prelevata da un armadio.

L’ingegnere ha sempre negato di avere rapinato la donna.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su