Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Gestione discarica non autorizzata, ridotta condanna a tre agrigentini

Gestione discarica non autorizzata, ridotta condanna a tre agrigentini

I giudici della Corte di Appello di Palermo, hanno ridotto le condanne a carico di tre agrigentini accusati di gestione di discarica non autorizzata e incendio di rifiuti.
Rideterminata la condanna da 1 anno e 8 mesi di reclusione, ad 1 anno e 2 mesi a carico di Calogero Volpe, 68 anni, e dei suoi figli Salvatore e Gerlando, 31 e 36 anni.

I tre sono difesi dagli avvocati Gianfranco Pilato, Daniele Re e Fabio Inglima Modica.

La vicenda risale all’11 novembre del 2014, quando un poliziotto in transito con la sua auto, in via XXV Aprile, ad Agrigento, si era accorto di un camion, con a bordo tre persone, che stava per uscire da una traversa, dove c’era del fumo. Quindi la scoperta di un incendio, che stava bruciando del materiale, appena scaricato. I tre erano stati fermati dalla polizia.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su