Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, sorpresi a fumare crack: chiuse indagini per due giovani

Canicattì, sorpresi a fumare crack: chiuse indagini per due giovani

Il pubblico ministero Chiara Bisso ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari a Carmelo Carlino, 26 anni e Giuseppe Marino, 19 anni, entrambi di Canicattì (difesi dagli avvocati Calogero Lo Giudice e Giovanni Salvaggio). Sono accusati di detenzione illecita di sostanza stupefacenti.

I due sono stati arrestati dai poliziotti del Commissariato canicattinese il 31 ottobre dell’anno scorso, nei pressi della chiesa di Sant’Eduardo, in via Bellini.

Erano in auto a fumare crack con una bottiglia di plastica modificata, insieme ad una ragazzina di 17 anni. Rinvenuti oltre 50 grammi di hashish, e un bilancino di precisione. La ragazzina è stata denunciata alla Procura dei Minori.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su