Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, i due fratelli uccisi: forse avevano un appuntamento con i loro assassini

Canicattì, i due fratelli uccisi: forse avevano un appuntamento con i loro assassini

Si indaga a tutto campo, per ricostruire le ultime ore di vita dei due imprenditori di Canicattì, Filippo e Calogero La Monaca, rispettivamente di 74 e 76 anni, uccisi domenica sera nella campagne di Delia. Filippo era all’interno del casolare, ucciso a pietrate alla testa, che gli ha fracassato il cranio, il corpo carbonizzato di Calogero è stata trovata sotto la sua auto. Forse le due vittime avevano un appuntamento con i loro assassini.

Sembra che negli ultimi tempi avessero avuto delle discussioni con alcuni vicini. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

Un terzo fratello, Antonino, era stato ucciso il 27 dicembre 1990, all’inizio della guerra fra Cosa nostra e Stidda che ha insanguinato il centro della Sicilia. Fu il primo di una lunga serie di delitti. In quel periodo, i fratelli Filippo e Calogero La Monaca erano finiti al centro di un’indagine, sospettati di un altro omicidio, era stato anche verificato il loro alibi, ma poi l’inchiesta non aveva portato a nulla.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su