Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigentini vittime di frodi informatiche, ad uno sottratti 2mila euro

Agrigentini vittime di frodi informatiche, ad uno sottratti 2mila euro

Altri due agrigentini vittime di frodi informatiche, ed hanno presentato una denuncia alla polizia di Stato. Il primo ha dichiarato di aver messo un annuncio sul sito “Subito.it” per vendere una camera da letto, ed è stato contattato telefonicamente da un uomo, che si sarebbe mostrato interessato all’affare.

Così lo ha invitato a recarsi in banca per effettuare un “bonifico veloce”. L’agrigentino ha ricevuto direttive dal finto acquirente sulle operazioni bancarie che avrebbe effettuato ma, al termine delle operazioni si è accorta, dal saldo, che il malvivente, non solo non aveva effettuato alcun bonifico, ma al contrario aveva sottratto 2.000 euro dal suo conto corrente.

Il secondo ha visto in vendita un telefono cellulare, di una nota marca al prezzo simbolico di 1,95 euro. L’uomo, considerando l’offerta vantaggiosa, ha fornito i dati della propria carta prepagata, ed ha atteso l’invio del telefonino. Con sorpresa, però, dopo alcuni giorni ha constatato, che dalla sua carta era stato prelevato l’importo di 54 euro, ed il cellulare non è mai arrivato.

I poliziotti della sezione Volanti hanno raccolto le due nuove denunce a carico di ignoti e, ancora una volta, trasmetteranno le carte alla polizia Postale, che già si sta occupando delle indagini su altre decine e decine di frodi e truffe informatiche.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su