Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Tentata violenza sessuale su ragazzina, camastrese condannato a 4 anni e 8 mesi

Tentata violenza sessuale su ragazzina, camastrese condannato a 4 anni e 8 mesi

Con una scusa avrebbe adescato la vittima tentando di aver un rapporto che non si consumò grazie alla reazione della ragazza che riuscì a fuggire. Il collegio dei giudici del Tribunale di Agrigento, presieduto da Wilma Angela Mazzara, ha inflitto la condanna a 4 anni e 8 mesi di reclusione, a carico di un 51enne di Camastra, Enzo Cangemi, accusato di tentata violenza sessuale ai danni di una minorenne (all’epoca dei fatti), sequestro di persona e lesioni.

Al termine della sua requisitoria il pubblico ministero Chiara Bisso, aveva chiesto la condanna a 5 anni e 5 mesi.  Cangemi è difeso dall’avvocato Angela Porcello. L’episodio sarebbe accaduto il 27 dicembre del 2016. Poche ore dopo i fatti, gli stessi familiari della ragazzina hanno denunciato tutto ai carabinieri.

Cangemi avrebbe adescato una ragazzina convincendola a salire sull’auto, forse, con il pretesto di chiederle il numero di telefono del padre. L’obiettivo del camastrese sarebbe stato quello di avere un rapporto sessuale orale con la ragazzina, e per questo le avrebbe impedito di scendere dalla macchina, e avrebbe cercato di abbassarle la testa all’altezza delle sua zona pubica, stringendole con violenza un polso per evitare che potesse reagire. La vittima riuscì a colpirlo con uno schiaffo, e a fuggire.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su