Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Campobello di Licata, trovato con la cocaina: fruttivendolo patteggia la pena

Campobello di Licata, trovato con la cocaina: fruttivendolo patteggia la pena

Patteggia la pena a 8 mesi di reclusione – pena sospesa – il fruttivendolo Vincenzo Aquilino, 46 anni, di Campobello di Licata, arrestato lo scorso 4 maggio dai carabinieri della Compagnia di Licata, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il patteggiamento è stato avanzato dal legale difensore dell’imputato, l’avvocato Salvatore Manganello, con il consenso del pubblico ministero Margherita Licata.

I militari dell’Arma, nel corso della perquisizione al negozio di frutta dell’uomo, hanno trovato 9 grammi di cocaina, e altre 6 dosi pronte per lo smercio.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su