Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Coronavirus, confini chiusi: blocco in Sicilia fino al 7 giugno

Coronavirus, confini chiusi: blocco in Sicilia fino al 7 giugno

Per ripartire davvero bisognerà aspettare almeno l’8 giugno. Ormai accantonata l’ipotesi della patente sanitaria: quando si ripartirà, dunque, per entrare in Sicilia sarà necessario registrarsi sul sito www.siciliacoronavirus.it e tenere sotto controllo gli eventuali sintomi, ma niente test sierologici o tamponi.

L’8 giugno quindi la riapertura dei confini regionali. Il governatore Nello Musumeci, che ragiona anche sulla possibilità di mantenere l’obbligo di quarantena per una settimana ancora. L’ordinanza del presidente scade il 7 giugno e questo consente di avere cinque giorni in più per valutare la situazione epidemiologica.

Di certo saranno determinanti i dati del contagio. I bollettini degli ultimi giorni, con un numero estremamente contenuto di nuovi casi, sono stati accolti con soddisfazione. La riapertura è iniziata il 18 maggio e la latenza dura 14 giorni. Per questo si ipotizza il prolungamento della quarantena, mantenendo l’obbligo di isolamento si blocca di fatto il turismo, in attesa di capire come partire.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su