Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Licata, scoperta piantagione di marijuana: arrestato giovane

Licata, scoperta piantagione di marijuana: arrestato giovane

Scoperta una piantagione di Cannabis in riva al mare. In manette è finito un 31enne, con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti. L’operazione è stata portata a termine dai Carabinieri della Compagnia di Licata. Nelle vicinanze della sua abitazione, a pochi passi dal mare licatese, è stata trovata  una vera e propria piantagione con circa 180 piante di Cannabis pronte per l’essiccazione.

I militari della sezione Operativa della compagnia di Licata, stavano pattugliando in borghese su auto civetta, le spiagge per prevenire eventuali assembramenti. Ad un certo punto, osservando alcuni villini, hanno notato qualcosa di “sospetto”, quindi hanno deciso di approfondire il controllo.

Il proprietario dell’abitazione, quando ha capito che si trattava di una vera e propria perquisizione, ha mostrato segni di nervosismo, rafforzando così i sospetti dei carabinieri. In una stanza dell’abitazione, in particolare nella camera da letto sono cominciati a saltare fuori semi di cannabis, un bilancino di precisione e alcune dosi di marijuana già confezionata.

La perquisizione si è estesa fino al terreno agricolo collegato all’abitazione, in contrada “Caduta”, dove i militari hanno scoperto una vasta piantagione di Cannabis, attrezzata con impianti di illuminazione ed irrigazione: complessivamente 180 piante già cresciute anche fino a un metro e mezzo, e pronte per essere essiccate, oltre a 500 grammi di droga già pronta per essere immessa sul mercato dello spaccio.

I carabinieri hanno estirpato e sequestrato tutte le piante. Dopo le analisi di laboratorio per capire il principio attivo dello stupefacente, queste verranno distrutte. In tutto, si tratta di oltre 20 chili di stupefacente che, sulla piazza, avrebbe fruttato oltre 10 mila euro.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su