Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Smantellata centrale dello spaccio, giovane palmese resta in carcere

Smantellata centrale dello spaccio, giovane palmese resta in carcere

Il fermo non è stato convalidato, ma il Gip del Tribunale di Agrigento, ha emesso lo stesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Antonino Riccobene, venticinquenne di Palma di Montechiaro, arrestato mercoledì scorso, dai poliziotti del Commissariato di Palma, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Riccobene è difeso dall’avvocato Santo Lucia.

Nel corso dell’ispezione agenti della polizia di Stato con la collaborazione dell’Unità cinofila della Guardia di finanza di Agrigento, in casa del giovane, hanno rinvenuto e sequestrato 300 grammi di cocaina, un buon quantitativo di marijuana, e denaro contante per oltre 30.000 euro.

Gli investigatori, inoltre, hanno trovato e sequestrato anche dei congegni elettronici per evitare le intercettazioni, 10 telefoni cellulari, alcuni bilancini di precisione, ed altro materiale ritenuto di sicuro interesse investigativo. Nell’ambito della stessa attività denunciate altre quattro persone, in concorso con il 25enne.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su