Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento, l’imprenditore Burgio torna in libertà. Applicato obbligo di dimora

Agrigento, l’imprenditore Burgio torna in libertà. Applicato obbligo di dimora

Il Tribunale di Agrigento ha disposto la revoca degli arresti domiciliari nei confronti dell’imprenditore empedoclino Giuseppe Burgio, ex “re” della grande distribuzione alimentare, già condannato ad 8 anni di reclusione, in primo grado, per una maxi bancarotta fraudolenta da oltre 50milioni di euro.

La misura dei domiciliari è stata restituita con l’obbligo di dimora nel Comune di Realmonte. Giuseppe Burgio, difeso dall’avvocato Carmelita Danile, era finito agli arresti, nell’ottobre del 2016, nell’ambito dell’inchiesta denominata “Discount”, il cui processo è ancora in corso in Corte d’Appello.
Per il secondo filone d’indagine pende una richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di diciannove persone.

Giuseppe Burgio, nelle scorse settimane è stato oggetto di un sequestro di beni per circa 9 milioni di euro da parte della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Agrigento e della Guardia di Finanza.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su