Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì, non rispettano i decreti sul Coronavirus: madre e figlio multati

Canicattì, non rispettano i decreti sul Coronavirus: madre e figlio multati

Nell’ambito dei controlli effettuati dal Commissariato di Canicattì, per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, disposto con Decreti del Governo nazionale e regionale, i poliziotti della Volante del Commissariato di Canicattì, guidati dal dirigente Cesare Castelli, hanno proceduto all’accertamento amministrativo di un esercizio commerciale, per la vendita di prodotti per animali.

Gli agenti durante il controllo hanno notato, che l’esercizio commerciale era regolarmente aperto per la vendita fuori dall’orario consentito. All’interno, identificati il figlio della titolare, che si trovava al negozio per aiutare la madre nella gestione dell’attività, pur non essendo rappresentante.

Pertanto, alla titolare dell’attività contestata l’inosservanza di un provvedimento dell’Autorità, e anche l’art.8 del Tulps per avere esercitato l’attività di vendita al dettaglio di mangimi, mediante rappresentante non autorizzato mentre al figlio, contestato l’art. 4, essendosi portato a Canicattì, da altra provincia, senza giustificato motivo.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su