Tu sei qui
Home > Attualità > Comitato spontaneo casa di riposo “Burgio – Corsello”, Emergenza coronavirus, Invito ai sindaci all’uso dei locali dell’IPAB Burgio-Corsello di Canicattì

Comitato spontaneo casa di riposo “Burgio – Corsello”, Emergenza coronavirus, Invito ai sindaci all’uso dei locali dell’IPAB Burgio-Corsello di Canicattì

COMITATO SPONTANEO

CASA DI RIPOSO

“BURGIO – CORSELLO”  CANICATTI’ -AG-

Ai Signori

SINDACI

appartenenti al Distretto Socio-Sanitario D3 dei Comuni di:

Canicattì

Camastra

Campobello di Licata

Castrofilippo

Grotte

Naro

Racalmuto

Ravanusa

Loro Sedi

e       P.C. Dottor Guglielmo Pietro Reale

Commissario Straordinario IPAB Burgio-Corsello – Canicattì -AG-

Oggetto: Emergenza coronavirus – Invito all’ uso dei locali dell’IPAB Burgio-Corsello di Canicattì.

Con l’ imperversare del pericolo dilagante dell’ espandersi dell’ epidemia da covid 19, che con molta facilità si va diffondendo anche nel nostro territorio tramite contatti ravvicinati tra persone contagiate e considerato che moltissimi cittadini vivono in abitazioni dove non possono sottoporsi correttamente alle norme di sicurezza imposte dai diversi decreti/ordinanze e che vivono in condizione di non poter mantenere le distanze di sicurezza per osservare l’isolamento previsto dai protocolli sanitari e tenuto conto che in tantissime altre città sono stati adottati provvedimenti al riguardo mediante collocazione di persone in quarantena in alberghi o luoghi opportunamente creati e ciò al fine di non appesantire le attività ospedaliere, dove vengono ricoverati le persone che presentano più gravi condizioni di salute, riteniamo necessario offrire alla collettività la possibilità di usufruire di un presidio sanitario da realizzare nei locali dell’ IPAB, per consentire a quanti non abbiano bisogno di ricovero ma di trascorrere il periodo di quarantena prescritto dalle autorità sanitarie in detta struttura idonea allo scopo.

Riteniamo infine opportuno ricordare che nelle nostre comunità sono presenti tante persone che non hanno i mezzi e gli strumentali finanziari necessari per potere affrontare prescrizioni sanitarie, quali le quarantene nelle loro abitazioni.

Siamo certi di avere offerto alla sensibilità dei Sindaci in indirizzo, una indicazione utile alla nostra collettività.

Distinti ossequi.          Luigi Cilia     Leonardo Di Stefano     Giovanni Salvaggio

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su