Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, dicono di venire dalle zone rosse del contagio. Denunciate protagoniste di un video diffuso sui social.

Agrigento, dicono di venire dalle zone rosse del contagio. Denunciate protagoniste di un video diffuso sui social.

Un video che ha impaurito in poche ore migliaia di persone. Protagoniste due ragazze che dichiaravano di venire dalle zone rosse e di essere ad Agrigento. Adesso avranno problemi con la giustizia. Entrambe sono state, infatti, identificate, denunciate dagli agenti della Questura di Agrigento in tempo record. Una bravata o forse delle dichiarazioni spinte da un bicchiere di troppo. La polizia ha anche sequestrato i loro telefonini. Ma in questo momento di grande paura per tutti era il minimo. Intanto, la Procura di Agrigento in relazione ad alcuni video che circolano sui social network,  ricorda che violare le c.d. zone rosse integra il reato di cui all’art. 650 c.p. che prevede la pena dell’arresto fino a tre mesi. Si ricorda poi , anche al fine di evitare di incorrere nel piu’ grave reato di cui all’ art. 438 c.p., che le persone che provengono dalle suddette zone devono mettersi a disposizione della competente autorita’ sanitaria al fine di impedire il propagarsi della epidemia . Si rappresenta, infine, che la diffusione di false notizie sulla epidemia in corso sui social network puo’ integrare il reato di “procurato allarme” di cui all’art. 658 cp. La Polizia di Stato e l’Arma dei CC. hanno gia’ identificando i responsabili di alcune gravi ed irresponsabili condotte diffuse ieri su internet.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su