Tu sei qui
Home > Cronaca Nera e Giudiziaria > Ravanusa, sospeso il dipendente comunale che intascava i soldi delle carte d’identità

Ravanusa, sospeso il dipendente comunale che intascava i soldi delle carte d’identità

E’ stato sospeso dal sindaco Carmelo D’Angelo, l’impiegato Mario Seggio, 54 anni, arrestato dai carabinieri e finito ai domiciliari perchè accusato di intascare i soldi delle carte d’identità. Un provvedimento che si è reso necessario da parte dell’amministrazione comunale in attesa che l’ex vigile urbano possa chiarire la propria posizione giudiziaria. Ad incastrare Seggio le immagini registrate da alcune telecamere che i militari dell’arma della locale stazione ed i colleghi della Compagnia di Licata avevano piazzato nel suo ufficio. L’uomo, secondo l’accusa avrebbe creato un ammanco alle casse dell’ente di circo 30 mila euro.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su