Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento, operazione della squadra Mobile: arrestati due giovani per rapina

Agrigento, operazione della squadra Mobile: arrestati due giovani per rapina

La squadra Mobile di Agrigento ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di Roberto Fragapane, 27 anni, Sorvegliato speciale di Pubblica sicurezza, e agli arresti domiciliari per Giuseppe Casà, entrambi di Agrigento, residenti nel quartiere di Fontanelle, ritenuti responsabili del reato di rapina aggravata in concorso.
L’ordinanza firmata dal Gip del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano,  dietro richiesta della Procura della Repubblica di Agrigento, diretta da Luigi Patronaggio. La vicenda risale a domenica 12 gennaio, allorquando un giovane nigeriano veniva avvicinato dalla vettura con a bordo i due arrestati i quali rapinavano la vittima di un portafoglio contenente 160 euro, e di un telefono cellulare, dandosi immediatamente alla fuga.
Le indagini condotte dalla squadra Mobile e coordinate dal sostituto procuratore Alessandra Russo, hanno permesso sia di individuare i soggetti ritenuti responsabili della rapina, sia di risalire all’ultimo utilizzatore del telefono cellulare.
L’apparecchio è stato sequestrato e già riconsegnato al legittimo proprietario, mentre le attività investigative sviluppate in tale direzione, hanno portato alla denuncia in stato di libertà, di un altro soggetto ritenuto responsabile del reato di ricettazione.
Si evidenzia che la fattiva collaborazione della vittima è stata essenziale alle indagini; purtroppo, tale contributo spesso viene a mancare in tanti altri casi, in cui l’omertà caratterizza irragionevolmente le dichiarazioni delle persone offese.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su