Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, giro di prostituzione: sequestrati tre immobili

Agrigento, giro di prostituzione: sequestrati tre immobili

Apposti i sigilli ai tre immobili, tra case vacanze e bed & breakfast, trasformati in vere e proprie case di appuntamento, di proprietà dei tre indagati nell’ambito dell’inchiesta, su un giro di prostituzione “Bed & Babies”, condotta dalla Procura di Agrigento, e dal personale della squadra Mobile.

Agli arresti domiciliari sono finiti Emanuele Pace, di 67 anni, la moglie Pierina Micciche’ di 63, e il loro figlio Vasilj Pace, 30 anni. Il gip Alessandra Vella, ha nominato custode, delle tre abitazioni sequestrate, in cortile Saponara, proprio Vasilj Pace.

Secondo l’accusa il nucleo familiare avrebbe favorito e sfruttato la prostituzione di numerose ragazze e transessuali, perlopiù di nazionalità straniera, ricevendo dalle squillo una somma compresa tra i 40 e i 60 euro, per ogni giorno di loro permanenza nelle strutture. Somme che sarebbero state pagate anticipatamente, e direttamente al capofamiglia.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su