Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Atti persecutori nei confronti di un medico donna, condannato agrigentino

Atti persecutori nei confronti di un medico donna, condannato agrigentino

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Alessandro Quattrocchi, ha inflitto 4 mesi di reclusione a L.L.M., 38 anni, di Agrigento. L’imputato, difeso dall’avvocato Salvatore Bruccoleri, è stato riconosciuto responsabile di atti persecutori (stalking, articolo 612 bis).
L’accusa, rappresentata dal pubblico ministero Brunella Sardoni, al termine della sua requisitoria aveva chiesto la condanna a nove mesi di reclusione.

L’uomo è stato, inoltre, condannato al risarcimento dei danni alla parte offesa, che si è costituita parte civile al processo. Tutto quanto, dal mese di aprile del 2015 fino all’anno successivo, quando si è interrotto il rapporto di collaborazione tra i due. L’uomo non avrebbe accettato la fine del rapporto di collaborazione, nato all’interno di un rifugio per animali, e avrebbe iniziato a perseguitare la professionista, responsabile di quella struttura. Quest’ultima ha denunciato ogni cosa, e il presunto stalker, finito a processo, adesso è stato condannato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su