Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Atti persecutori e violazione della privacy, assolto giovane agrigentino

Atti persecutori e violazione della privacy, assolto giovane agrigentino

Con la formula “il fatto non sussiste”, il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Fulvia Veneziano ha assolto un trentenne di Agrigento, che era finito a processo con le accuse di stalking, diffamazione e violazione della legge sulla privacy.

Accolta la tesi del legale difensore, l’avvocato Alba Raguccia. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a un anno e quattro mesi di reclusione. La presunta vittima ha ritirato la querela, quindi, ha reso inutile la prosecuzione del processo.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su