Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > STAMATTINA MANIFESTAZIONE REGIONALE CRISI SUPERMERCATI FORTE’

STAMATTINA MANIFESTAZIONE REGIONALE CRISI SUPERMERCATI FORTE’

Confsal Sicilia, Sinalp Sicilia, Usi Palermo spostano nel capoluogo di Regione la  vertenza  che vede a  rischio  oltre 500 posti di lavoro del gruppo siciliano Meridi srl  Supermercati Forte’.   Stamattina a  partire dalle ore 9 , sindacati,  dipendenti  e  rispettive  famiglie marceranno a Palermo  in corteo da Corso Tukory a Palazzo D’Orleans. Il  Tribunale di Catania, riservandosi di decidere  sulla richiesta di accesso all’amministrazione straordinaria  per i grandi gruppi industriali in crisi, avanzata  dalla Società Meridi srl, ha dimensionato in ben 100 milioni di euro  i debiti  sin qui accumulati.  Qui non è  in gioco una partita di calcio, afferma Manlio Cardella Fast Confsal,  bensì la sorte definitiva di 90 punti vendita, dell’occupazione  di oltre 500 dipendenti e delle loro famiglie, in arretrato degli stipendi da Luglio a Dicembre 2019,  che vivono condizioni di gravi difficoltà economiche.    FAST CONFSAL  ritiene che non si possono affidare alla sola  magistratura le residue speranze di mantenere saldi centinaia di  posti di lavoro oggi a rischio. La Regione  ha il dovere di avviare insieme al sindacato una approfondita valutazione su quanto accaduto ed anche  sulle eventuali responsabilità di enti statali, regionali e territoriali  preposti alle autorizzazioni ed  al controllo delle attività produttive e commerciali.E’ inoltre di un complessivo riordino, continua  Manlio Cardella,  che necessitano  il  settore della grande distribuzione e le attività commerciali, anche alla luce degli indicatori  di povertà rilevati dall’ISTAT (26 per cento, un siciliano  su quattro ) a  conferma che, alla dilagante disoccupazione,  alla mancanza di lavoro e quindi di reddito, ne consegue la perdita del potere d’acquisto  di centinaia di migliaia  di utenti  e consumatori siciliani,  da cui deriva  anche la crisi della grande distribuzione,  fatte salve le eventuali speculazioni in atto  di Meridi srl. Per tale ragione  FAST CONFSAL insieme  a  Sinalp Sicilia, Usi Palermo chiederanno  al Governo regionale di istituire un “ Tavolo permanente di crisi su Grande Distribuzione e Lavoro ” per aprire  da subito un confronto sulle cause della crisi  e  per  individuare adeguate misure di sostegno e salvaguardia  dell’occupazione e  del reddito di tutti i dipendenti  dei supermercati Fortè, d’intesa anche con i Ministeri del Lavoro e dello Sviluppo Economico .

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su