Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > I problemi della provincia di Agrigento: Cgil, Cisl e Uil chiedono incontro al Prefetto

I problemi della provincia di Agrigento: Cgil, Cisl e Uil chiedono incontro al Prefetto

Gentilissimo Signor Prefetto,

da tempo Cgil, Cisl e Uil  si chiedono quale apporto e quali iniziative possano essere utili a dare una risposta alle tante criticità che il territorio agrigentino presenta.

A nostro giudizio, una delle cause principali degli atavici mali che affliggono la nostra Provincia quali la disoccupazione, la povertà, la mancanza di servizi e di sviluppo, è rappresentato dall’isolamento infrastrutturale del nostro territorio. È difficile immaginare investimenti e sviluppo di un’area che per collegarsi alle aree metropolitane e agli aeroporti più vicini necessita, nelle migliori delle ipotesi, dalle due alle tre ore di percorso. Ancora più complicata la situazione viaria delle strade ex consortili che conducono nei pochi insediamenti agricoli. Per tale ragione abbiamo deciso di mettere in campo quanto necessario per denunciare questo stato di isolamento infrastrutturale per portarlo alla ribalta delle cronache nazionali, coinvolgendo i cittadini tutti. Naturalmente, in questo contesto riteniamo utile un confronto con quanti, a vario titolo, possono avere a cuore il nostro obiettivo e a quanti hanno il dovere di mettersi a disposizione per il bene della nostra terra.

Premesso quanto sopra, ritenendo indispensabile un confronto con tutti i Sindaci della Provincia e con la Curia Vescovile che in più circostanze si è attivata per dare un contributo fattivo anche su queste tematiche, Le chiediamo con cortesia, di voler indire un incontro in Prefettura come sopra meglio indicato.

Certi, di un fattivo apporto della Prefettura alla riuscita di questo obiettivo, ringraziamo e cogliamo l’occasione per porgerle i più cordiali saluti.

 

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su