Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, assegnazione beni confiscati alla Mafia. Via libera dal consiglio

Canicattì, assegnazione beni confiscati alla Mafia. Via libera dal consiglio

È stato approvato in consiglio comunale il Regolamento per la destinazione e l’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata.   Il Regolamento è stato proposto dal sindaco Ettore Di Ventura e dall’Assessore Comunale Fabio di Benedetto. Il regolamento era stato approvato nelle scorse settimane dalla Giunta Municipale e condiviso dal libero consesso.

Consta di diciotto articoli nei quali verrà trattata la modalità della concessione in uso dei beni a terzi, la programmazione e pianificazione dei beni confiscati e assegnati al Comune, criteri e procedimenti di assegnazione, gli obblighi del concessionario, durata e rinnovo della concessione, la cessione del bene e del contratto, il controllo, il potere sanzionatorio, l’azione risarcitoria, la gestione diretta per uso istituzionale del bene confiscato, la finalità lucrativa – locazione, la ristrutturazione, le controversie.

“Adesso abbiamo uno strumento assolutamente inedito – commenta il sindaco Ettore Di Ventura – che sarà da guida per le procedure di destinazione e utilizzo dei beni confiscati alla mafia”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su