Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, estorsione col metodo mafioso: condannato cinquantunenne

Agrigento, estorsione col metodo mafioso: condannato cinquantunenne

Inflitti 9 anni e 6 mesi di reclusione ad Antonino Gagliano, 51 anni, di Siculiana, finito sul banco degli imputati per due estorsioni mafiose, ai danni di un imprenditore edile della zona. La sentenza è stata emessa dai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento (presidente Alfonso Malato, con a latere i giudici Katia La Barbera e Giuseppa Zampino).

Il Pubblico ministero della Dda di Palermo Federica La Chioma, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna a dodici anni di reclusione. Il difensore, l’avvocato Calogero Meli aveva chiesto l’assoluzione.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su