Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Mafia, operazione “Assedio”: annullata ordinanza cautelare per licatese

Mafia, operazione “Assedio”: annullata ordinanza cautelare per licatese

La Cassazione ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare per Raimondo Semprevivo, 47 anni, di Licata, e rigettato il ricorso presentato per Vincenzo Bellavia, 34 anni, anche lui licatese. Entrambi vennero fermati nell’ambito dell’operazione antimafia denominata “Assedio”.

Semprevivo, rappresentato e difeso dagli avvocati Angela Porcello e Giovanni Castronovo, è accusato di estorsione aggravata. L’indagato non torna libero, poiché era stato raggiunto il 31 luglio scorso, da un altro provvedimento di fermo nell’ambito di “Halycon”, l’inchiesta “gemella” di Assedio.

Confermata la misura cautelare, invece, per l’indagato Vincenzo Bellavia, che è difeso dall’avvocato Angela Porcello (nella foto).

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su