Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Trasferita al Civico di Palermo l’agrigentina massacrata a colpi di spranga

Trasferita al Civico di Palermo l’agrigentina massacrata a colpi di spranga

L’agrigentina, poco più che cinquantacinquenne, massacrata da tre minori in via Boccerie, nel centro storico di Agrigento, è stata trasferita in elisoccorso al reparto di Chirurgia Maxillo Facciale dell’ospedale “Civico” di Palermo.
Lotta fra la vita e la morte. Saranno decisive le prossime 24-48 ore. Nel frattempo è stata formalizzata l’accusa di tentato omicidio a carico dei tre minorenni, che hanno dai 16 ai 17 anni, già denunciati in stato di libertà, per la rapina e la violentissima aggressione.

I gravi traumi e le fratture che la donna ha riportato, soprattutto al volto, sarebbero stati causati con una spranga di ferro, con la quale, è stata brutalmente e ripetutamente colpita. Uno degli aggressori ha usato anche una o più bottiglie di vetro per colpirla. .
Del fascicolo d’inchiesta si sta occupando un magistrato della Procura dei Minorenni, presso il Tribunale di Palermo. Le indagini dei poliziotti della sezione Volanti della Questura agrigentina, vanno avanti.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su