Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Canicattì, torna ad avvicinarsi alla madre: divieto di dimora per quarantenne

Canicattì, torna ad avvicinarsi alla madre: divieto di dimora per quarantenne

Vessava la propria madre ultrasettantenne, addirittura costretta ad abbandonare la casa per evitare il peggio. Un caso definito da codice rosso e per questo al termine di una velocissima indagine, a carico dell’uomo, un quarantenne canicattinese, era stato applicato l’allontanamento dalla casa familiare, con prescrizione di non avvicinarsi all’anziana madre, che aveva più volte maltrattato.

Misura cautelare che avrebbe continuato a violare. Il Gip del Tribunale di Agrigento, dietro richiesta del pubblico ministero, titolare delle indagini, ha disposto, a suo carico, una nuova misura: divieto di dimora fuori dal Comune di Canicattì, sempre con la prescrizione di non avvicinarsi alla madre.

Ad eseguire il nuovo provvedimento sono stati i poliziotti del Commissariato di Canicattì.
Gli stessi agenti, durante un controllo, hanno accertato che il quarantenne aveva violato la precedente misura, alla quale era sottoposto.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su