Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Caro voli in Sicilia, proteste anche ad Agrigento

Caro voli in Sicilia, proteste anche ad Agrigento

L’associazione dei consumatori Cittadinanzattiva ha partecipato nella persona di Pippo Spataro, quale responsabile provinciale dei consumatori assieme ad alcuni aderenti e simpatizzanti al nostro movimento, a Catania in aeroporto ad un momento di protesta per il caro biglietti di aereo, che castiga e impoverisce di più le famiglie siciliane e soprattutto quelle agrigentine, essendo una provincia molto marginale i cittadini  devono pagare oltre un costoso biglietto di aereo anche il trasporto del bus da Catania o da Palermo anche questo non certo a buon prezzo per venire nella nostra amata provincia.

E molto strano che, in coincidenza delle feste natalizie e in coincidenza anche di altre ricorrenze, nei momenti in cui vi sono più viaggiatori come studenti, lavoratori e anche turisti, tutti debbono pagare molto di più per venire in Sicilia, rispetto hai biglietti che vengono pagati durante l’anno solare, sfidando le leggi della concorrenza e del mercato che dice che più sono i viaggiatori meno si dovrebbe pagare, visto che si hanno più guadagni.

Ma per le compagnie aeree nazionali ed estere, non e così vale purtroppo la legge, che più viaggiatori vi sono che vanno in Sicilia più costosi diventano i biglietti di aereo.

Tutto questo evidentemente ha il sapore di un accordo tra le compagnie aeree, che hanno fatto cartello per potere lucrare di più con minore dispendio di mezzi e di personale addetto, che va a ledere e a  penalizzare i siciliani i turisti e soprattutto le famiglie di studenti, che oltre a mantenere con grandi sacrifici i loro figli nelle varie università italiane alla fine debbo impoverirsi di più in occasione delle feste, per potere avere il piacere di avere a casa per pochi giorni i propri ragazzi.

Siamo veramente indignati, di questo comportamento che sa molto di sciacallaggio, di vile ricatto, ecco perché oggi abbiamo voluto partecipare con forza e volonta assieme ad alcune famiglie ed ad altre persone a questo sit-in di protesta.

Ci rivolgiamo alle varie autorità competenti, al governo siciliano, al governo nazionale e infine all’Enac, affinché i biglietti degli aerei abbiano un prezzo politico per i voli dalla Sicilia e per la Sicilia tutto l’anno superando così la marginalità della nostra isola attuando la continuità territoriale come viene fatto d’altronde per la Sardegna facendo sentire i siciliani più italiani più europei e meno castigati

Il segretario provinciale dei consumatori

Pippo Spataro

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su