Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Camastra > Assistenza alla Comunicazione. Alberto Tedesco denuncia: “tutto tace”

Assistenza alla Comunicazione. Alberto Tedesco denuncia: “tutto tace”

Duole evidenziare come, a distanza di  un mese dalla nota inviata al Presidente della Regione Siciliana, On. Musumeci, dal Sindaco di Canicattì, nella qualità del distretto socio sanitario D3, che riunisce i comuni di Canicattì, Castrofilippo, Naro, Camastra, Ravanusa, Racalmuto, Grotte, Campobello di Licata, ed a dieci giorni da quella inviata ai Presidenti dei gruppi Parlamentari dell’Ars, con le quali si è chiesta l’istituzione urgente di un tavolo tecnico in cui affrontare la gravissima problematica dell’assistenza alla autonomia ed alla comunicazione ai bambini disabili che frequentano gli istituti scolastici nei Comuni, tutto taccia.

Una eccezione a questa coltre di silenzio è rappresentata dall’intervento dell’On. Michele Catanzaro, che ringrazio, che ha palesato la sua vicinanza agli amministratori locali e manifestato il suo impegno, anche attraverso il deposito di una interrogazione parlamentare, affinché questa problematica venga strappata al silenzio assordante cui sembra essere destinata.

Un silenzio tanto più incomprensibile perchè avvolge la vita e la quotidianità di centinaia di bambini, di padri, di madri, di famiglie che vivono ogni giorno le difficoltà connesse alla  condizione di disabilità del proprio figlio, e che chiedono che i loro diritti siano rispettati: un grido di dolore che gli amministratori locali fanno proprio, affrontando in condizioni di gravissime difficoltà, in assenza di risorse adeguate e di finanziamenti; una tematica che non potrà essere risolta se non con il coinvolgimento e l’impegno del Governo regionale e di tutti i Gruppi parlamentari.
Sono certo che il Presidente Musumeci, la sua Giunta, i Parlamentari regionali, siano sensibili a questa problematica, che investe la vita di tanti bambini siciliani, e che accoglieranno con l’urgenza dovuta alla gravità della questione l’appello rivoltogli dagli amministratori locali, ponendola al centro dell’attenzione della politica regionale, affinché siano elaborate le soluzioni che possano sanare questa ferita sanguinante che lacera profondamente il tessuto sociale delle nostre comunità.

Il Presidente del Consiglio Comunale di Canicattì

Alberto Tedesco

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su