Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Aggredì l’ex compagno, condannata agrigentina

Aggredì l’ex compagno, condannata agrigentina

Con l’accusa di percosse e minacce aggravate, una ventisettenne di Lucca Sicula, V.M., è stata condannata ad una pena pecuniaria di 1.500 euro, oltre alle spese processuali quantificati in 700 euro.
La sentenza è stata emessa dal Giudice di Pace di Ribera. Il processo è scaturito dopo la denuncia dell’uomo, un trentenne. Quest’ultimo è difeso dall’avvocato Giovanni Vaccaro, mentre la donna dall’avvocato Vincenzo Castellano.

I fatti risalgono al mese di maggio del 2016, quando la giovane aggredì a calci e pugni l’ex compagno, in una strada di Lucca Sicula.

La vittima, dopo le cure del caso, presentò una denuncia, e venne fuori l’intera storia.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su