Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Mafia agrigentina, boss ed ex assistente parlamentare restano in carcere

Mafia agrigentina, boss ed ex assistente parlamentare restano in carcere

Il Gip del Tribunale di Palermo, Annalisa Tesoriere, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, nei confronti di Antonello Nicosia, 48 anni, ex assistente parlamentare dell’onorevole Occhionero (non indagata), e del boss di Sciacca, Accursio Di Mino, 61 anni, sottoposti a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri, con il coordinamento della Dda di Palermo lo scorso 4 novembre con l’accusa di associazione mafiosa.

Il provvedimento era stato convalidato del Gip del Tribunale di Sciacca Alberto Davico. Il Gip ha sostituito la misura del carcere con i domiciliari per Paolo e Luigi Ciaccio, entrambi di 33 anni, e Massimiliano Mandracchia di 46 anni.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su