Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Canicattì, rubano borsa a donna: uno acciuffato e arrestato. Caccia al complice

Canicattì, rubano borsa a donna: uno acciuffato e arrestato. Caccia al complice

commissariato canicattì

Rubano borsa ad una donna, uno viene subito acciuffato. Con l’ipotesi di reato di furto aggravato in manette è finito Gennaro Simone, 19 anni, canicattinese. Il giovane è stato sorpreso in centro città da una pattuglia del Commissariato, di Canicattì, in servizio di controllo del territorio mentre, unitamente ad altro giovane al momento ricercato, ha tentato di occultare una borsa, del tipo porta computer. Immediatamente è stato bloccato mentre l’altro giovane si è dato a precipitosa fuga nelle viuzze del centro storico.

La perquisizione ha permesso il rinvenimento della borsa, contenente un computer portatile, un cellulare, una power bank ed un paio di occhiali di cui non è riuscito a giustificare il possesso. Poco dopo gli agenti hanno appreso che ad una ragazza, tempestivamente rintracciata, due individui avevano asportato dalla propria autovettura, parcheggiata poco distante dal luogo dove era stato fermato l’arrestato, la borsa porta computer.

La refurtiva è stata restituita alla proprietaria mentre Gennaro, attesi gli evidenti elementi di colpevolezza, tratto in arresto e, su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Agrigento, tradotto presso la Casa circondariale di Agrigento. L’arrestato era in atto sottoposto, per altre vicende giudiziarie (tra le quali l’analogo furto del decorso settembre), a ben due distinte misure cautelari dell’obbligo di dimora con prescrizione di permanenza a casa la sera e la notte.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su