Tu sei qui
Home > Politica > Presidente del consiglio comunale di Racalmuto scrive a due Ministri: “Via blocco lavori sulla Ss 640”

Presidente del consiglio comunale di Racalmuto scrive a due Ministri: “Via blocco lavori sulla Ss 640”

Il presidente del consiglio comunale di Racalmuto Sergio Pagliaro, interviene sulla delicata questione legata al blocco dei lavori di realizzazione del raddoppio stradale della strada statale 640, che collega Agrigento – Caltanissetta, fino alla autostrada A19, fermi da oltre 1 anno, sollecitando l’autorevole intervento del Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Paola de Micheli, nonché del Vice Ministro Giancarlo Cancellieri.

Nella nota al Ministro delle Infrastrutture Paola de Micheli sollecita una pronta soluzione del problema del blocco dei lavori rimasti fermi da oltre un anno a causa di mancanza di fondi. Nella missiva Pagliaro evidenzia che da quasi un decennio l’importante asse viario, che collega le due province di Agrigento Caltanissetta alla autostrada A19 è interessato da lavori di raddoppio stradale con grandi disagi alla viabilità, ai proprietari espropriati ed “il blocco dei lavori di oggi, ha ulteriormente aggravato le difficoltà delle imprese sub appaltanti e di centinaia di maestranze rimaste senza lavoro e privi del pagamento degli arretrati”, si legge.

“Il raddoppio nasce grazie al programma di finanziamento delle importanti infrastrutture strategiche della legge obbiettivo n.413 del 2001, con la rilevante finalità di aumentare il livello di sicurezza e degli standard qualitativi – continua il presidente del Consiglio comunale di Racalmuto -. Il lavoro è stato gestito da Anas come contraente generale ed affidato alla Cmc ad una ditta che aveva realizzato opere infrastrutturali in tutto il mondo è che è andata in sofferenza proprio prima del completamento di questa opera”.

Il presidente Pagliaro, infine chiede, un incontro con al Ministro dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture Paola De Michele per discutere ed accendere i riflettori sull’importante problematica e “potere trovare – conclude – le adeguate soluzioni per reperire le somme necessarie al completamento dell’opera che i Siciliani attendono da anni, nonostante le vane promesse dei governi via via succedutisi”. Chiede infine intervento del Prefetto di Agrigento e del Prefetto di Caltanissetta al fine di sollecitare la migliore soluzione per reperire i fondi per i lavori di completamento della importante e strategica opera infrastrutturale.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su