Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, maltempo il giorno dopo si fa la conta dei danni

Agrigento, maltempo il giorno dopo si fa la conta dei danni

Alberi abbattuti dal vento, crolli, tombini saltati e strade come “fiumi”. Il maltempo che ha investito Agrigento, e alcuni centri della Provincia, per alcuni giorni, ha provocato diversi danni. Quelli maggiori nella località balneare di San Leone. Qui le mareggiate hanno danneggiato gravemente diversi chioschi sulla spiaggia agrigentina. In alcuni tratti è saltata la condotta fognaria. Scoperchiato pozzetti e tombini. Sul lungomare Falcone Borsellino, il mare è arrivato fin sotto l’area pedonale del belvedere, dalle parti del campetto e della pista di pattinaggio.

Tra il centro città e i quartieri almeno cinque alberi, e decine di rami, si sono abbattuti sul manto stradale, e solo per un caso fortuito non sono rimasti coinvolti passanti. Danneggiate, invece, alcune autovetture parcheggiate. E’ successo in via Porta di Mare/Pietro Nenni, e in via Pirandello. I tronchi sono caduti in momenti in cui non vi era nessuno persone.  In entrambi i casi poteva scapparci anche una tragedia.

Super lavoro notturno, e ancora per tutta la giornata di ieri, per i vigili del fuoco del Comando provinciale di Agrigento, intervenuti per liberare le arterie ostruite dai grossi tronchi, e in alcuni casi per rimuovere altre parti pericolanti di alberi, pronti a cedere. A Fontanelle si sono verificati alcuni smottamenti, che hanno aggravato la situazione di un paio di muri a ridosso di abitazioni.

Grossi massi si sono staccati da un versante collinare, e sono quasi piombati nella strada di contrada “Fondacazzo”. Nella stessa zona è il secondo smottamento di terreno, che si verifica nell’arco di dieci giorni. L’importante trafficata arteria, quotidianamente viene percorsa da centinaia di auto e mezzi pesanti, e a causa del ponte Morandi chiuso, da tempo è uno dei snodi principali, che collega il centro di Agrigento con i quartieri di Monserrato e Villaseta, ma porta anche alla statale 115, verso Porto Empedocle.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su