Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Ruba telefonino, e per restituirlo pretende una nuova canna da pesca nuova. Arrestato agrigentino

Ruba telefonino, e per restituirlo pretende una nuova canna da pesca nuova. Arrestato agrigentino

Pescava nei pressi del porto di Licata, quando accidentalmente due passanti gli hanno rotto la canna da pesca. L’uomo, un 41enne, Licatese, è andato in escandescenza. Come una furia ha sottratto lo smartphone a uno dei due, entrambi agenti di commercio a Licata per lavoro, con la promessa di restituire il telefonino, dopo che gli stessi, gli avessero ricomprato una nuova canna da pesca.

Quindi si sono dati appuntamento dalle parti di un negozio per acquistarla. Ma a quell’appuntamento i due rappresentanti si sono presentati con i carabinieri della Compagnia di Licata. Il 41enne è stato arrestato, e posto ai domiciliari, per tentata estorsione.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su