Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, il comune deve ricevere o pagare somme alla Dedalo Ambiente? Il consigliere Lauricella: “intendo andare in fondo”.

Canicattì, il comune deve ricevere o pagare somme alla Dedalo Ambiente? Il consigliere Lauricella: “intendo andare in fondo”.

Emergono importanti novità  relativi all’operato dell’Ufficio Avvocatura  sul rapporto Comune di Canicattì -Dedalo Ambiente, il Consigliere Angela Lauricella ha posto un importante quesito , ha fatto rilevare che  la ex P.O. n° 3, a seguito di un importante lavoro di ricostruzione di tutto il sistema economico finanziario che intercorreva tra il Comune e la società Dedalo Ambiente  aveva evidenziato che dai conti era emerso che l’Ente aveva pagato alla società Dedalo Ambiente la complessiva somma € 7.906.364,38 in più rispetto alle spettanze contrattuali. A seguito di tale ricostruzione l’ex P.O. n° 3 ha inviato tutto il carteggio all’Avvocatura Comunale per procedere al recupero delle somme. L’Avvocatura , per quanto sostenuto dal Consigliere Angela Lauricella, non ha proceduto al recupero sostenendo che la ricostruzione economico finanziaria condotta dalla P.O. n° 3 fosse pretestuosa e al contrario  il Comune era debitore nei confronti della Società Dedalo Ambiente per circa € 4.000.000,00. Successivamente, nell’anno 2018, la società Dedalo Ambiente ha proposto ricorso per decreto ingiuntivo nei confronti del Comune per il recupero della somma di € 1.800.000,00  , a seguito di tale decreto ingiuntivo l’Avvocatura ha proposto ricorso sostenendo che vi erano i presupposti per validamente opporsi, si rileva , sostiene il Consigliere Angela Lauricella  che le fatture proposte dalla Società Dedalo Ambiente sono risultate tutte pagate, Pertanto la stessa si chiede come mai l’Avvocatura non ha voluto iniziare il procedimento per il recupero delle somme nei confronti della società Dedalo Ambiente ? Infine , il Consigliere Comunale AngelaLauricella  chiede al Segretario Generale di conoscere come si pone nei confronti dell’Avvocatura per il fatto che non ha voluto   intraprendere azione legale nei confronti della Dedalo Ambiente. Apparentemente risulta incomprensibile che un ufficio che si occupa della contabilizzazione dei pagamenti esprime un parere e l’Avvocatura si pronuncia contro l’Ufficio e non per il suo sostegno, come se dovesse difendere anziché il Comune la Dedalo Ambiente, bisogna capire cosa ha indotto l’Avvocatura a tale comportamento. Il Consigliere Comunale Angela Lauricella sostiene che intende vederci chiaro sulla questione al fine di informare i Cittadini sull’origine del dissesto Economico del Comune e sul ruolo dell’Avv. Comunale e soprattutto quali erano i rapporti con la società DEDALO AMBIENTE.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su