Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Porto Empedocle, polizia sequestra rete a palangaro

Porto Empedocle, polizia sequestra rete a palangaro

Il personale della squadra Nautica della polizia di Stato, in servizio nel porto di Porto Empedocle, ha rinvenuto e sequestrato una rete da pesca denominata “palangaro”, con decine di ami, non segnalata ed assoggettabile alla pesca di frodo, impropriamente impiegata in spregio alle vigenti normative di settore.

Tutto quanto a circa 700 metri dalla costa del mare empedoclino. Il rinvenimento della rete da parte dei poliziotti, impegnati in attività di pattugliamento, con acquascooter e motovedetta, nel tratto di mare di fronte la costa agrigentina.

Gli operatori hanno provveduto a recuperare e porre sotto sequestro la rete e il palamito rinvenuti. Questo tipo di rete potrebbe uccidere anche esemplari della specie protetta, quali le tartarughe “Caretta caretta”, presenti in gran numero nel nostro mare.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su