Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Canicattì, la morte di un neonato. Chiesto il processo per due medici

Canicattì, la morte di un neonato. Chiesto il processo per due medici

Il pubblico ministero Elenia Manno ha chiesto il rinvio a giudizio, di due sanitari dell’ospedale “Barone Lombardo” di Canicattì, accusati di omicidio colposo, per la morte di un neonato, deceduto poco dopo la nascita, il 6 marzo del 2017.

Sono la pediatra Maria Favata, 62 anni, e il medico Stefano Attardo, 64 anni, entrambi in servizio nella struttura canicattinese. Il piccolo era figlio di una coppia di Ravanusa.

A decidere sulla richiesta della Procura sarà il Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano. Dopo il parto, il neonato, presentava dei problemi respiratori, ma gli esami diagnostici sarebbero stati eseguiti in ritardo di quasi due ore.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su