Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Campobello di Licata > Ravanusa e Campobello. Protestano gli studenti pendolari. Pullman non adeguati per raggiungere le scuole di Canicattì.

Ravanusa e Campobello. Protestano gli studenti pendolari. Pullman non adeguati per raggiungere le scuole di Canicattì.

L’anno scolastico è appena iniziato ma i vecchi problemi per gli studenti pendolari di Ravanusa e Campobello di Licata si ripresentano. Gli studenti che ogni giorno si recano a Canicattì per frequentare gli istituti superiori, infatti, lamentano la scarsa funzionalità dei pullman che sono costretti a prendere per giungere nelle loro scuole. Bus, con pochi posti a sedere, spesso vetusti, con ragazzi costretti a viaggiare in piedi a causa della scarsa capienza. Gli studenti, sulle loro pagine social hanno postato dei video dove si vedono tanti ragazzi costretti a viaggiare in piedi, come sardine e questo per tutta la durata del tragitto di circa mezzora. I ragazzi, ieri, hanno lanciato un appello ai sindaci dei loro comuni affinchè possano intervenire presso l’azienda che si occupa dei trasporti per chiedere dei mezzi confortevoli ed adeguati che possano soddisfare le esigenze delle centinaia di studenti pendolari che ogni giorno si recano a scuola a Canicattì. Un problema questo che a quanto pare si ripete e che in passato ha portato i ragazzi a protestare e scendere in piazza.
 
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su