Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, perseguita e picchia giovane donna. Chiuse indagini per ventunenne

Agrigento, perseguita e picchia giovane donna. Chiuse indagini per ventunenne

Ancora guai per Giuseppe Camilleri, 21 anni, di Agrigento, attualmente detenuto presso la Casa circondariale di Sciacca. Il Pubblico ministero Chiara Bisso, gli ha fatto notificare l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, con le accuse di atti persecutori, minacce, e lesioni personali, nei confronti di una 23enne di Agrigento.

La vicenda risale all’inizio del 2019. Il giovane, con diversi precedenti, personalmente e tramite telefonate e messaggi, avrebbe minacciato ripetutamente la ragazza. “Ti devo dar fuoco. Ti ammazzo”, una delle frasi che avrebbe rivolto alla presunta vittima.

In un’altra occasione, nel febbraio scorso, ha inseguito la giovane fino sotto casa, e l’ha aggredita, colpendola con una testata in fronte, ed un pugno alle spalle. E dopo averne provocato la caduta a terra, ha continuato a percuoterla con ripetuti calci, provocandole lesioni. Camilleri è difeso dall’avvocato Serena Gramaglia.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su