Tu sei qui
Home > Attualità > Comune di Canicattì, approvazione scheda progettuale”Le famiglie fanno Centro”

Comune di Canicattì, approvazione scheda progettuale”Le famiglie fanno Centro”

È stata approvata in G.M., lo scorso 23 agosto, la scheda progettuale “Le famiglie fanno Centro” da finanziare con le risorse previste dal DDG n.422/2018 Assessorato Regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica – Asse 10 Programma Azione e Coesione (PAC) Sicilia 2014/2020.

Si tratta di uno specifico intervento, il cui costo complessivo è di €.76.456,16, finalizzato a migliorare le condizioni di vita delle fasce maggiormente escluse a livello sociale nonché l’attivazione di “reti sociali” e “solidali” che sarà trasmesso al Consiglio Comunale per eventuale approvazione.

Il progetto prevede la creazione di un punto d’incontro in cui singoli, coppie, genitori e futuri genitori possono incontrarsi per esplicitare bisogni, chiedere informazioni, confrontarsi con altre famiglie e con gli operatori, co-progettare attività, socializzare, nell’ottica della promozione del benessere.

Tra le azioni previste nel progetto l’attivazione dello Sportello informa-famiglie e giovani dove un operatore filtrerà la domanda, concorderà gli appuntamenti con l’operatore addetto all’attività di counseling, informerà le famiglie delle iniziative organizzate dal centro, dei calendari degli incontri settimanali con i giovani del territorio e dei percorsi formativi sulla genitorialità responsabile; la calendarizzazione di giornate che prevedono l’accompagnamento ai servizi del territorio; la programmazione di interventi di animazione/promozione sociale al fine di intercettare giovani (neet e/o giovani esposti ad emarginazione sociale) da intendere come risorse per l’attivazione di misure di inclusione sociale.

Le attività del Centro saranno gestite da due operatori di sportello e due assistenti sociali. Il cronoprogramma finanziario dell’intervento prevede una ripartizione delle somme di €. 15.000 per il 2019 e dei rimanenti €. 61.456,16 per il 2020.

L’attivazione del progetto, dopo l’eventuale approvazione in Consiglio Comunale, non prevede alcun onere a carico dell’Ente in quanto sarà interamente coperto dalle risorse destinate ai comuni da parte dell’Assessorato Autonomie Locali e Funzione Pubblica.

“Confidiamo nell’approvazione in Consiglio Comunale di questo progetto – commenta l’assessore alle Politiche Sociali, Antonio Giardina – che vediamo come una opportunità concreta per la promozione della cultura dell’accoglienza e della solidarietà, dei diritti dell’infanzia, dell’adolescenza, della gioventù, del sostegno della coppia e di ogni singolo componente del nucleo familiare nella fase del ciclo vitae”

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su