Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Dopo il sequestro della Procura, sbarcati i migranti dalla Open Arms

Dopo il sequestro della Procura, sbarcati i migranti dalla Open Arms

Sono stati fatti scendere i migranti dalla “Open Arms”, arrivata nella notte nel porto di Lampedusa, e accolta dal canto di “Bella ciao”, da parte di una trentina di turisti ed attivisti. La situazione si era sbloccata, ieri pomeriggio, dopo l’ispezione e il sequestro della nave disposto dal procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio. La decisione al termine di un vertice che si è svolto alla Capitaneria di porto di Lampedusa. Immediata è scattata l’evacuazione dei migranti, un centinaio, tra i quali molte donne.

Oltre all’inchiesta per sequestro di persona avviata nei giorni scorsi sulla base di esposti della Ong spagnola, i magistrati hanno aperto un fascicolo a carico di ignoti per omissione e rifiuto di atti d’ufficio. Dopo il sequestro la “Open Arms” sarà trasferita al porto di Licata. Lo stesso dove si trovavano già le navi “Mare Jonio” di Mediterranea Saving Humans e “Sea Watch”, che sono state sequestrate in passato.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su