Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Il procuratore capo sulla Open Arms con a bordo novanta migranti. Disposto il sequestro della nave

Il procuratore capo sulla Open Arms con a bordo novanta migranti. Disposto il sequestro della nave

Il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, è salito sulla “Open Arms” con due medici per valutare la situazione. Una ispezione durata circa 50 minuti, poi, Patronaggio tornato al molo Madonnina, non ha rilasciato dichiarazioni ai cronisti presenti. Subito dopo ha fatto sequestrare la nave.  I migranti saranno fatti sbarcare. L’inchiesta ipotizza omissioni e rifiuto di atti d’ufficio, a carico di ignoti, per le gravi condizioni di salute dei migranti.

Nella giornata di oggi una ventina di migranti avevano lasciato la nave dell’Ong spagnola. Quasi tutti si sono lanciati in mare ed hanno tentato di raggiungere Lampedusa a nuoto. Poi sono stati tutti recuperati dalla Guardia costiera, e trasferiti sull’Isola. Due sono stati fatti scendere perché in colti da malore.

Nel frattempo il governo spagnolo aveva fatto sapere di aver inviato a Lampedusa una nave militare per recuperare i migranti e portarli a Maiorca, nelle Baleari.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su